Ho voluto che la prima delle innumerevoli citazioni stesse nel titolo, con un duplice rimando al rock e al cinema. Al rock, naturalmente, perché Making Movies è un ottimo album dei Dire Straits, che ascoltavo spesso mentre scrivevo. Il disco fu inciso a New York nel 1980, ed è più o meno da lì che inizia il primo capitolo. Il titolo suona bene. Inoltre “movies” è al plurale, e il romanzo include molte storie, personaggi, punti di vista. Mi piace pensarlo al plurale.
Nella rassegna letteraria di settembre di Delirio.net, Eliselle ha intervistato Hector Luis Belial a proposito del suo romanzo Making Movies.
Qui.