Pochi personaggi che si rimbalzano la palla della narrazione, uno più fuso dell’altro, i fili della trama che li avvicinano poco a poco, prima impercettibilmente e poi tutto di colpo. Un po’ Guy Ritchie, se mi si vuole passare l’analogia cinematografica.

In un post sugli autori italiani consigliati, La Leggivendola cita Davide Bacchilega e I romagnoli ammazzano al mercoledì.

Ecco il post.

copertina I romagnoli ammazzano al mercoledì