Eva Clesis riesce a dar vita ai pensieri del suo personaggio, alle sue speranze, a creare quell’empatia che si spinge oltre una trama, che si spinge oltre la storia, perché a un certo punto ti accorgi che tu sei dentro la storia, sei caduto nella tana del Bianconiglio e un po’ sei diventato Alice anche tu, anche se il tuo nome è un altro.

Su C-Side Writer Marco Ischia ha recensito Guardrail di Eva Clesis.

Leggi la recensione.

Copertina Guardrail (2ª edizione)