Il destino attende a Canyon Apache

3,9915,00

È il 1870 e la giovane Kerry Roderyck, abituata al lusso e ai privilegi ma a cui la Guerra di Secessione ha tolto tutto, è in viaggio per lande desolate e praterie sconfinate: un uomo che disprezza la aspetta per fare di lei sua moglie. Shenandoah, la giovane squaw dai grandi poteri, è in attesa di scorgere una visione sul futuro della sua tribù, ma anche sul passato e su ciò che la differenzia dalla sua gente. Le loro piste sono destinate a incrociarsi e allacciarsi, e con esse quelle di David “Coda che Suona”, l’amico degli indiani, e di Daniel “Occhi d’Inverno”, lo spietato assassino di pellerossa. Mentre la guerra tra bianchi e rossi incombe, le vite dei protagonisti, così diverse e lontane tra loro, finiranno per unirsi e cambiare profondamente e dolorosamente.

Svuota
COD: N/A Categoria: Tag:

Descrizione

Il destino attende a Canyon Apache

Autore: Laura Costantini e Loredana Falcone

Data pubblicazione: novembre 2012

Pagine: 326

È il 1870 e la giovane Kerry Roderyck, abituata al lusso e ai privilegi ma a cui la Guerra di Secessione ha tolto tutto, è in viaggio per lande desolate e praterie sconfinate: un uomo che disprezza la aspetta per fare di lei sua moglie. Shenandoah, la giovane squaw dai grandi poteri, è in attesa di scorgere una visione sul futuro della sua tribù, ma anche sul passato e su ciò che la differenzia dalla sua gente. Le loro piste sono destinate a incrociarsi e allacciarsi, e con esse quelle di David “Coda che Suona”, l’amico degli indiani, e di Daniel “Occhi d’Inverno”, lo spietato assassino di pellerossa. Mentre la guerra tra bianchi e rossi incombe, le vite dei protagonisti, così diverse e lontane tra loro, finiranno per unirsi e cambiare profondamente e dolorosamente.

Rassegna stampa.

Anteprima.

Laura Costantini è nata a Roma nel 1963. Giornalista prima per la carta stampata e oggi per la Rai.

Loredana Falcone, 1963, è una romana doc da generazioni, nata e cresciuta a Trastevere.

Hanno scritto a quattro mani e pubblicato molti romanzi tra cui “Le colpe dei padri” (Historica Edizioni, 2008), “Viole(n)t red” (Bietti Media, 2009), “Fiume pagano” (Historica Edizioni, 2010), “Carne innocente” (Historica Edizioni, 2012), “Il destino attende a Canyon Apache” (Las Vegas Edizioni, 2012), “Il puzzle di Dio” (goWare e-book, 2014), “Ricardo y Carolina” (goWare e-book, 2015).

  • Seguile su:

 

Il destino attende a Canyon Apache è stato recensito su Gli amanti dei libri:

L’iniziale diffidenza che il lettore può nutrire verso questo romanzo western di due autrici italiane si dissolve sin dalle prime pagine: la trama è sufficientemente robusta, gli ambienti e i personaggi ben delineati e caratterizzati. Ci sono tutti i classici ingredienti dei western: dall’assalto alla diligenza alla vita quotidiana negli accampamenti indiani, nel fortino della cavalleria, nei villaggi di frontiera; gli odi e i pregiudizi dei bianchi verso gli indiani e viceversa, la violenza, l’amore, l’amicizia, la magia. […] Le autrici guidano le vicende con sicurezza, senza creare spazi di noia e di stanchezza. Si tratta di una lettura piacevole, con una conclusione che lascia le porte aperte a nuove avventure per gli eroi.

Recensioni

  1. Viola (proprietario verificato)

    Se mi avessero detto che un giorno avrei acquistato e letto un romanzo western non ci avrei mai creduto. E invece l’ho fatto e non me ne sono pentita. Appassionante la storia di Shenandoah e Kerry, simmetriche e parallele. Letto tutto d’un fiato.

  2. Giulia Mastrantoni (proprietario verificato)

    Come Viola! Se poi siete interessate alle tematiche femministe, questo romanzo vi dà spunti di riflessione.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *