La collezione Lancourt

3,9912,00

Parigi, 1908. Quando gli occhi dei fratelli Jerome e François Lancourt si posano su Sabine, entrambi capiscono di aver passato una vita ad aspettare lei. Arrivata in casa Lancourt come lettrice per la madre malata, la ragazza scopre fin da subito di avere rotto un equilibrio precario. Italia, oggi. Bianca De Nardi ha ventitré anni e sta aspettando che qualcosa cambi nella sua vita. Succede quando un misterioso collezionista si interessa al quadro che lei possiede sin da bambina. Bianca scopre a sue spese che c'è molto altro dietro a quella compravendita: qualcosa, in lei, che la lega in modo drammatico al passato di tre uomini che entreranno nel suo presente. Due storie intrecciate nel tempo che diventeranno un'unica storia d'amore incompiuto.

Svuota
COD: N/A Categoria: Tag:

Descrizione

La collezione Lancourt

Autore: Manuela Giacchetta

Data pubblicazione: maggio 2013

Pagine: 267

Parigi, 1908. Quando gli occhi dei fratelli Jerome e François Lancourt si posano su Sabine, entrambi capiscono di aver passato una vita ad aspettare lei. Arrivata in casa Lancourt come lettrice per la madre malata, la ragazza scopre fin da subito di avere rotto un equilibrio precario. Italia, oggi. Bianca De Nardi ha ventitré anni e sta aspettando che qualcosa cambi nella sua vita. Succede quando un misterioso collezionista si interessa al quadro che lei possiede sin da bambina. Bianca scopre a sue spese che c’è molto altro dietro a quella compravendita: qualcosa, in lei, che la lega in modo drammatico al passato di tre uomini che entreranno nel suo presente. Due storie intrecciate nel tempo che diventeranno un’unica storia d’amore incompiuto.

Rassegna stampa.

Anteprima.

Manuela Giacchetta è nata 1972 a Fabriano (AN). Attualmente vive e lavora ad Ancona. Ha pubblicato “Bowling e margherite” (Las Vegas edizioni, 2011) e “La collezione Lancourt” (Las Vegas edizioni, 2013).

  • Seguila su:

La collezione Lancourt è stato recensito da Mangialibri: 

La prima cosa che colpisce nel libro di Manuela Giacchetta è  l’accostamento inusuale delle parole, quasi ermetiche poesie, una dimestichezza con la lingua italiana tale da richiamare in modo originale immagini raffinate e sensazioni acute. La storia, che  inizialmente si sviluppa su due piani temporali diversi, è un  intreccio ben calibrato di generi, (romance, thriller, soprannaturale) che ha come filo conduttore  la tensione profonda  scaturita dal desiderio sospeso e inappagabile tra Bianca e Dennis. Il passaggio dalla narrazione reale a quella fantastica è naturale e convincente; i personaggi sono descritti e curati a tutto tondo, definiti con incoerenze e risvolti umani che permettono al lettore d’identificarsi spontaneamente ora con l’uno ora con l’altra. […] I colpi di scena si susseguono fino alla fine, i misteri sono svelati a piccole gocce e le congetture del lettore vengono smontate con eleganza senza cadere in stereotipi, lungo le pagine di una storia che tiene sospesi e in buona compagnia.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La collezione Lancourt”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *