Valentina Orsini ha recensito “Saxophone Street Blues” di Elia Gonella su Criticissimamente.

Citazioni a parte, Tarantino pure, c’è da dire che il giovane scrittore abbia esordito senza passare inosservato. Non è un libro ricco di colpi di scena, anzi. Funziona come quei film in cui l’attore rompe la quarta parete e parla allo spettatore. Alla fine questo fantomatico Hector è pure tanto presuntuoso e arrogante da dirti che lui è Dio Onnipotente che decide come far andare le cose…
Be’ – ragiona – mica ha tutti i torti!
Nei suoi monologhi interiori e mai confessi, magari, e nel suo nome fittizio, c’è più verità che altrove.
Copertina Saxophone Street Blues

Lo sai che puoi leggerlo gratis su Yeerida?