Gianluca Mercadante non risparmia nessuno. Usa i cliché, l’ironia, il sarcasmo, il cinismo per andare dritto al punto, in entrambi i volumetti. Usa le stesse tecniche che troviamo nei libri: sia quelli costruiti a tavolino perché “ora va di moda”, sia nei capolavori, nei libri che sempre vale la pena leggere.

Su righevaghe Angela Del Prete ha recensito Caro scrittore in erba… e Caro lettore in erba… di Gianluca Mercadante.

Leggi la recensione.

Copertina Caro lettore in erba...