Con una prosa snella, essenziale, affrancata da ogni artificio superfluo, dove persino l’intreccio tra inglese e italiano è sintomo di un realismo linguistico estremamente maturo, Il piano inclinato di Matteo di Pascale è un romanzo che trasmette sensazioni diverse ma tutte accomunate dalla reciprocità tra libro e lettore: seppure non si è in grado di condividerne l’esperienza, non è nemmeno possibile restare spettatore impassibile e distaccato.

Sara Minervini

4.0 Blog

Su 4.0 Blog Sara Minervini ha recensito Il piano inclinato di Matteo di Pascale.