Caro scrittore in erba…

3,9910,00

Molto si dice sull'arte della scrittura, molto poco invece sul mestiere di scrittore. Su come trovare l'editore giusto e quali siano i rituali da superare nel momento in cui un editore finalmente decide di puntare sulla tua storia. Sapori e dissapori che uno scrittore in erba deve ingoiare, per sbucciarsi per benino le ginocchia nello sforzo teso a raccontare una verità, la sua, la tua. Attraverso le sue esperienze e (dis)avventure nel mondo editoriale, Gianluca Mercadante ci ricorda una semplice e onesta verità. Che un libro non si pubblica, ma si scrive. Con la prefazione di Gianluca Morozzi.

Svuota
COD: N/A Categoria: Tag:

Descrizione

Caro scrittore in erba…

Autore: Gianluca Mercadante

Data pubblicazione: dicembre 2013

Pagine: 132

Molto si dice sull’arte della scrittura, molto poco invece sul mestiere di scrittore. Su come trovare l’editore giusto e quali siano i rituali da superare nel momento in cui un editore finalmente decide di puntare sulla tua storia. Sapori e dissapori che uno scrittore in erba deve ingoiare, per sbucciarsi per benino le ginocchia nello sforzo teso a raccontare una verità, la sua, la tua. Attraverso le sue esperienze e (dis)avventure nel mondo editoriale, Gianluca Mercadante ci ricorda una semplice e onesta verità. Che un libro non si pubblica, ma si scrive. Con la prefazione di Gianluca Morozzi.

Rassegna stampa.
Anteprima.

Gianluca Mercadante è nato nel 1976 a Vercelli. Ha pubblicato “McLoveMenu” (Stampa Alternativa 2002), “Il Banco dei Somari” (NoReply, 2005), “Nodo al Pettine – Confessioni di un parrucchiere anarchico” (Alacràn, 2006), “Polaroid” (Las Vegas edizioni, 2008), “Cherosene” (Las Vegas edizioni, 2010), “Io ho visto tutto” (Milanonera, 2012), “Casinò Hormonal” (Lite Editions, 2013), “Caro scrittore in erba…” (Las Vegas edizioni, 2013), “Noi aspettiamo fuori” (Effedì, 2014), “Casinò Hormonal” (Lite Editions, 2015; Las Vegas edizioni, 2018), “Caro lettore in erba…” (Las Vegas edizioni, 2015). Suoi racconti sono apparsi in antologie, riviste e per il Giallo Mondadori. Ha scritto di critica letteraria per “Orizzonti”, “Pulp” e “Satisfiction”.

  • Seguilo su:

Caro scrittore in erba… è stato recensito su Il Recensore:

Caro scrittore in erba… è, in effetti, più simile a una cartina per orientarsi nelle inevitabili strade impervie (o chiuse) dell’editoria che a un manuale di scrittura (non compratelo se è quello che cercate, ne troverete comunque di ottimi in giro). Potrebbe sembrarvi tutta una satira, e invece no, Cari Scrittori in Erba, l’editoria è piena di opportunità ma anche di contraddizioni e bisogna imparare a venirne fuori. Mercadante si è preso la briga di sminuzzare molti falsi miti su come si scrive (e si pubblica), potrebbe quindi sembrarvi una lettura scoraggiante, e invece da qui potrete trovare la spinta per scrivere sul serio (o per dedicarvi finalmente a un altro e più rassicurante passatempo). Ve lo consigliamo, è una lettura sincera e ironica che non può mancare sul tavolino, o nel tablet, di ogni Scrittore in Erba che si rispetti.

Recensioni

  1. FABRIZIO

    Risate con la pancia in mano, ma anche un po’ di acidità di stomaco, se sei uno “scrittore in erba”.
    Scritto molto bene, toglie un velo a quello che molti pensano essere “il magico mondo dell’editoria”.
    Complimenti!

  2. Chiara

    Un libro che racconta le mille sfide e peripezie affrontate per diventare uno scrittore facilmente reperibile fra gli scaffali delle librerie, svelando a noi lettori che abitiamo dall’altro lato della trincea, il complicato e imprevedibile mondo editoriale fatto spesso da contratti di pubblicazione impersonali e a pagamento, fantomatici uffici stampa e agenti letterari dispensatori di illusioni ma soprattutto di parole latitanti, che non ne vogliono proprio sapere di venir fuori e che relegano l’aspirante scrittore in uno stato catatonico da pagina bianca.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *